Search for content, post, videos

L’impermeabile giallo

​Sto andando a lavoro, seduta sull’autobus, ascoltando la mia solita playlist. Seduta nel sedile di fronte a me c’è una ragazza, con un bellissimo impermeabile giallo, che si trucca.

Ho sempre voluto un impermeabile giallo, con l’interno del cappuccio a righe bianche e blu, in perfetto stile inglese.

La osservo, mentre immersa nel suo mondo pensa alla sua vita. La osservo mentre nonostante le brusche frenate del bus mette in perfetto stile l’eyeliner e il mascara.

La osservo e più la osservo più penso che anche io vorrei essere, qualche volta, un pochino come lei.

Si trucca sul bus, perché è in ritardo. Io, per non correre rischi, esco sempre di casa almeno mezz’ora prima di quanto dovrei per arrivare puntuale.

Non sono capace nemmeno di truccarmi di fronte ad uno specchio sulla terra ferma, figuriamoci su un bus che si muove.

Forse se avessi più fiducia nelle mie mani, sarei capace di compiere quei gesti sicuri e fermi che permettono alla ragazza con l’impermeabile giallo di truccarsi sul bus.

Allora, almeno per una volta, voglio avere coraggio, e compiere un primo passo verso la nuova me.

“Mi scusi, ma glielo devo chiedere. Ho sempre voluto un impermeabile giallo come il suo. Posso chiederle dove lo ha preso? Dove lo posso trovare?”

Magari, con un pizzico di fortuna e più coraggio, un giorno sarò la ragazza con l’impermeabile giallo che ispirerà qualcun altro.