Search for content, post, videos

Siamo tutte “Legally Blonde”

Ieri sono andata a teatro a vedere il musical “Legally Blonde”.

Ricordo di aver visto il film centinaia di volte da ragazzina, Legally Blonde: La rivincita delle bionde.

Una commedia bellissima, mi ha sempre fatta morire dal ridere. La guardavo sempre con mia madre, che per qualche motivo mi ha sempre immaginata come Elle, la protagonista, all’Università!

Eppure ieri, nonostante le risate (e credetemi ho riso moltissimo), ho visto molto altro.

ivan-jevtic-292337

Ho seguito la trama di Legally Blonde con occhi diversi:

Gli occhi di chi è stata al posto di Elle, la protagonista.

Di chi sa bene cosa voglia dire seguire il proprio amato in capo al mondo e credere che l’amore possa tutto, anche quando non è tutto oro quello che luccica.

Per chi non ricordi o conosca la storia, Legally Blonde è molto semplice.

Una bellissima, biondissima e molto “rosa”giovane donna, Elle, ama profondamente il suo Warren. Quando sembra che stiano per fidanzarsi, lui la lascia. Le dice che non è abbastanza seria, che il suo futuro è già stato programmato e che lei non è prevista.

Nonostante sia “innamorato”, lei non è la persona che fa per lui. Non è ABBASTANZA per lui, per la sua famiglia o per la società di cui fa parte. Una storia vecchia come il mondo, insomma. Il solito cliché.

Allora Elle che fa?

Non accetta la cosa, ovviamente, e decide di mettere in moto un piano, studiato ad hoc, per riprendersi il suo amato. Si iscrive insieme a lui alla facoltà di legge di Harvard e si mette a studiare duramente, dimostrando a tutti, soprattutto a sé stessa, di poter essere molto più di una ragazza frivola. Un grande avvocato, una grande partner, una brillante studentessa. Da qui il titolo Legally Blonde, tradotto non per niente in Italiano con “La rivincita delle bionde”.

greg-raines-50570

Quanti di noi hanno pensato, almeno una volta, che cambiando qualcosa nella loro personalità, un certo lato del proprio aspetto o carattere, lo/a avrebbero fatto/a tornare?

Che li avremmo riconquistati dimostrando a noi stessi e a loro che fossimo destinati a stare insieme per sempre?

Che fossimo fatti l’uno per l’altra?

E quante volte, provandoci, ci siamo resi conto che in realtà non valesse la pena rinunciare a noi stessi per riconquistare qualcuno che non poteva accettarci per chi fossimo veramente?

Una parte della mia storia personale è quella di Elle in Legally Blonde.

Ho gioito con Elle del suo nuovo amore, della sua ritrovata fiducia in sé stessa e nelle sua capacità, ho gioito della sua rinascita perché la sua rinascita è stata anche la mia.

Sorrido pensando agli obiettivi che sono riuscita a raggiungere da allora, alla nuova forte persona che sono. Non sacrificherei mai più me stessa per nessuno.

Le relazioni finiscono per le più disparate ragioni. Nessuno può mai avere la certezza del per sempre. Si può solo vivere felici fin quando si può, cercando di essere sempre fedeli a se stessi. Nel momento in cui perdiamo di vista ciò che siamo e che vogliamo veramente, non siamo o saremo mai in grado di stare con nessuno.

Ho imparato ad amarmi profondamente e credere nelle mie capacità. Due persone felici che si amano e stanno bene da sole, insieme sono una squadra imbattibile.

Ho applaudito, in piedi, alla fine dello spettacolo, con gli occhi colmi di gioia ed entusiasmo. Ho battuto forte le mani per tutte quelle donne che come me ed Elle hanno vissuto questa storia e sono rinate, più forti di prima, imparando ad amarsi davvero.

ben-white-137375